Sulle Zip Line l’Italia va forte

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

zip line

Il Volo dell’Angelo, il volo dell’Aquila o il volo dell’Arcobaleno.
Definizioni evocative ma anche illuminanti per preparare i potenziali fruitori di queste avventurose esperienze a quello che li aspetta.
Queste sono solo alcune delle declinazioni che vengono utilizzate per definire quella tipologia di impianti che sono più comunemente note nel resto del mondo come Zip Line o mega Zip Line. Si tratta di grandi teleferiche costituite da una o più funi d’acciaio che mettono in collegamento due punti distanti (in alcuni casi anche più di 2km) ma visibili tra loro, come ad esempio due montagne, da percorrere poi a tutta velocità grazie all’utilizzo di un’idonea attrezzatura di cui la carrucola rappresenta il componente principale.

Le mega Zip Line sono impianti di dimensioni significative che necessitano, sia alla partenza che all’arrivo, della costruzione ad hoc di strutture portanti capaci di reggere il carico della lunga fune d’acciaio nonché la forza che essa esercita soprattutto in condizioni di utilizzo. Le funi vengono generalmente stese con l’ausilio dell’elicottero.

La Progettazione

L’impianto richiede un progetto tecnico per dimensionare nei minimi dettagli tutti i componenti costruttivi (vedi la pagina sulla progettazione di Zipline).
Non trascurabile è l’investimento economico richiesto per la realizzazione di una Zipline. La struttura infatti oltre alla tecnologia necessaria per lo svolgimento dell’esperienza richiede anche una serie di opere dalle quali è impossibile prescindere.

Questo impedisce una diffusione esagerata di strutture così come è avvenuto con i Parchi Avventura, d’altro canto permette alla strutture esistenti ed alle poche che via via vanno nascendo di poter contare su un vasto pubblico desideroso di cimentarsi in questa emozionante esperienza ed affamato dalla scarsezza dell’offerta presente sul mercato.

Va aggiunto che sempre per effetto dell’alto costo di realizzo, solitamente questi impianti vengono realizzati da Enti Locali allo scopo di incrementare le presenze turistiche incidendo sull’economia locale, grazie ad un investimento produttivo. Ne consegue che un impianto di Zip Line diventa un’importante attrazione per il territorio che la accoglie, garantendo costanti e significativi flussi di visitatori.

Molti territori hanno letteralmente “svoltato” dal punto di vista turistico grazie alla realizzazione di un impianto di Zipline, e col tempo ed il conforto dei numeri hanno via via aggiunto altre attrazioni complementari aumentando i servizi offerti e di conseguenza il numero di visitatori.

Risulta vincente ad esempio l’inserimento di queste strutture in una programmazione di area, magari all’interno di un “parco progetti” che oltre alla Zipline preveda anche altri attrattori complementari che possano contribuire, ognuno con la propria proposta, allo sviluppo territoriale.

Le probabilità di accedere a finanziamenti pubblici, aumenta notevolmente quando il livello di progettazione è esecutivo. In alcuni bandi, pur essendo ammessi progetti di livello definitivo, nella griglia dei punteggi vengono previste delle premialità per i progetti esecutivi. Alcuni bandi, come quelli emanati dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE), valutano solo progetti cantierabili, quindi esecutivi muniti di tutti i pareri degli enti preposti. Quanto esposto, porta a riflettere sulla necessità, da parte degli operatori economici ed ancor più delle pubbliche amministrazioni, di munirsi di progetti esecutivi cantierabili.

Quando si parla di attrattori turistici, prima della redazione dei progetti, occorrono due tipi di analisi: lo studio delle peculiarità e delle potenzialità del territorio interessato dall’intervento; la tipologia di interventi che vengono “prediletti” dagli strumenti di finanziamento.

Caratteristiche di una Zipline

In Italia, sebbene conosciuti solo da pochi anni, già si contano diversi impianti di questo genere. Tralasciando le Zip Line presenti all’interno dei Parchi Avventura, che generalmente non superano i 250 metri, esistono oltre una decina di strutture di mega Zip Line. Nella prima stesura di questo articolo c’era  una maggiore concentrazione di Zipline nel nord del Paese. Oggi la situazione è stata decisamente riequilibrata.

La spinta motivazionale di ogni possibile fruitore di una Zip Line, in Italia come ovunque nel mondo, è la sfida alle proprie paure con un “volo” a tutta velocità tra i cieli. Il cavo è collocato ad altezze da brivido rispetto al suolo e la sensazione che se ne ottiene è simile a quella di un volo in deltaplano, con in più la consapevolezza di rimanere sempre ben agganciati ad una fune d’acciaio che non ci farà mai brutte sorprese.

Precisando che le strutture italiane presentano tutte un’altissimo standard di sicurezza (cosa che non è così scontata, ad esempio, in altri Paesi), si trovano diversi tipi di offerta presenti sul mercato.

Oltre alle ovvie differenze ambientali, è possibile distinguere le Zip Line per:

  • lunghezza delle campate;
  • velocità di esecuzione del volo;
  • dislivelli tra i punti di partenza e di atterraggio;

Inoltre alcune differenze significative nell’offerta riguardano la possibilità di volare nei seguenti modi:

  • volo singolo;
  • volo in coppia;
  • volo in gruppo di quattro soggetti;

ed ancora:

  • volo in posizione orizzontale (con la testa in avanti)
  • volo da seduti
  • volo in posizione eretta.

Zipline in Italia

Analizziamo alcuni tra gli impianti italiani per comprendere lo stato dell’arte nel nostro paese e lo sviluppo che possiamo attenderci da queste attrazioni.

Zipline di San Mauro Castelverde (PA)

Iniziamo l’analisi parlando dell’ultimo impianto di Zipline realizzato in ordine temporale e che ci vede coinvolti nella progettazione e direzione lavori. Si tratta dell’impianto di San Mauro Castelverde (PA), prima Zipline Siciliana che aprirà i battenti ad aprile 2020.

L’impianto è ad unica campata della lunghezza di 1,6 km. La sua collocazione garantisce una visuale privilegiata sul mar Tirreno e la possibilità di integrarsi con altre attività turistiche di grande rilievo per il territorio come Le Gole di Tiberio ed il Parco Avventura Madonie.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 920,63 m
Quota a valle: 681,37 m
Dislivello: 239,26 m
Lunghezza del cavo: 1600 m
Velocità di discesa: 120 km/h
Numero passeggeri per volo: singolo, in coppia, diversamente abili
Età minima passeggeri: 12 anni

Il progetto e la direzione dei lavori sono stati curati dal nostro studio di progettazione che ha seguito il committente, in questo caso il Comune di San Mauro Castelverde, in tutte le fasi del percorso ivi compreso l’individuazione di uno strumento di finanziamento utile per la realizzazione dell’impianto.

Lungimirante per il Comune è stato dotarsi di un progetto esecutivo ancora prima dell’uscita di un qualsiasi bando di finanziamento. Questo lo ha messo in condizione di farsi trovare pronto alla prima occasione utile.

Volo Dell’Angelo di Pietrapertosa e Castelmezzano in provincia di Potenza, Basilicata.

Volo dell'Angelo di Pietrapertosa e Castelmezzano
Volo dell’Angelo di Pietrapertosa e Castelmezzano

Grazie a quest’impianto i due paesini sono stati collegati nel 2008 con due funi d’acciaio della lunghezza di 1.450 metri che danno la possibilità di fare due voli, andata e ritorno. Sembra superfluo rilevare che al di là dell’indiscutibile successo dell’impianto, per altro primo in Italia nel suo genere, significativo è stato l’impatto economico sui due piccoli centri che ne hanno beneficiato anche dal punto di vista turistico.
L’impianto registra nel punto più alto di attraversamento un’altezza dal suolo di 450 metri. E dal 2009 è possibile volare anche in coppia.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 1020 m
Quota a valle: 859 m
Dislivello prima tratta: 161 m
Lunghezza del cavo prima tratta: 1415 m
Quota a monte seconda tratta: 1019 m
Quota a valle seconda tratta: 888 m
Dislivello seconda tratta: 131 m
Lunghezza del cavo seconda tratta: 1452 m
Velocità di discesa: 110 km/h
Numero passeggeri per volo: fino a 2
Età minima passeggeri: 12 anni

Per maggiori informazioni:
www.volodellangelo.com

Video del volo dell’angelo di Pietrapertosa e Castelmezzano
https://www.youtube.com/watch?v=5stvzNZVsOg
https://www.youtube.com/watch?v=sHIY9HnRYMk

Il Volo dell’Aquila

Volo dell'Aquila di San Costantino Albanese (PT)
Volo dell’Aquila di San Costantino Albanese (PT)

Dopo la doverosa menzione d’onore per il primo impianto di mega Zip Line costruito in Italia, continuiamo la presentazione delle altre strutture percorrendo  lo stivale da sud verso nord. Per trovare la prossima attrazione sarà sufficiente spostarsi pochi chilometri,  rimanendo sempre in provincia di Potenza. All’interno del Parco Nazionale del Pollino, c’è un piccolo paesino che si chiama San Costantino Albanese. E’ qui che troviamo il Volo dell’Aquila. A differenza del Volo dell’Angelo, il Volo dell’Aquila viene effettuato da quattro utenti contemporaneamente.

Una struttura molto simile ad un deltaplano, munita di maniglioni, poggiapiedi e due ali che ricordano appunto quelle di un’aquila.

Nel Volo dell’Aquila la partenza e l’arrivo avvengono dalla stazione valle. Gli utenti vengono imbragati alla partenza, e tramite un cavo traente portati in prossimità della stazione a monte. Raggiunto il punto di massima altezza inizia il volo, in discesa verso valle.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 853 m
Quota a valle: 579 m
Dislivello: 274 m
Lunghezza del cavo: 984 m
Velocità di discesa: 80 km/h
Sosta a monte: 10 secondi
Numero passeggeri per volo: fino a 4
Età minima passeggeri: 10 anni
Altezza minima passeggeri: 130 cm
Voli effettuati per fascia oraria: 9

Per maggiori informazioni:
www.volodellaquila.net

Video volo dell’Aquila
https://www.youtube.com/watch?v=TvloGXtlmCQ

Flying in the sky

Flying in The Sky di Rocca Massima (LT) - foto prolocoroccamassima.it
Flying in The Sky di Rocca Massima (LT) – foto prolocoroccamassima.it

Risaliamo ancora un po’ il Paese, lasciando il sud per arrivare nel Lazio e precisamente a Rocca Massima in provincia di Latina dove troviamo Flying in the sky, una mega Zip Line lunga 2250 metri. L’impianto nasce nel settembre del 2014 e sembra che vanti un prestigioso primato: è la Zip Line più lunga al mondo con i suoi 2250 metri di cavo ad estensione unica con una velocità massima di oltre 150 km/h.

L’adrenalina avrà libero sfogo e per gli amanti della natura è l’occasione per ammirare un panorama mozzafiato che spazia dalle coste laziali ai colli albani fino ai monti abruzzesi. In volo si sovrastano vasti uliveti e zone carsiche planando alle pendici del Monte S. Angelo, culla del Falco Pellegrino.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 730 m
Quota a valle: 315 m
Dislivello: 415 m
Lunghezza del cavo: 2250 m
Velocità di discesa: 150 km/h
Numero passeggeri per volo: fino a 2

Per maggiori informazioni:
www.flyinginthesky.it

video Flying in the sky
https://www.youtube.com/watch?v=xqtXGtg6EZQ

Il volo Dell’Arcobaleno

Il Volo dell'Arcobaleno a Frassinetto (TO) - foto www.turinisturin.com
Il Volo dell’Arcobaleno a Frassinetto (TO) – foto www.turinisturin.com

Continuiamo a risalire per l’Italia e raggiungiamo il Piemonte dove troviamo due strutture. Il primo per latitudine è l’impianto di Frassinetto in provincia di Torino, il volo Dell’Arcobaleno, una spettacolare struttura ludico ricreativa all’aria aperta realizzata nel Comune e poi affidata in gestione. L’impianto è composto da una fune principale e da un cavo di segnalazione – ad unica campata – ancorati alla Stazione di Partenza (m 1298 s.l.m.) ed alla Stazione di Arrivo (m 1040 s.l.m.), per uno sviluppo complessivo di m 1800 di volo.
Come per il volo dell’Angelo anche in questo caso si vola in posizione orizzontale con la testa rivolta verso il basso. Il volo dura in media 70 secondi con una velocità massima di circa 140 km/h. Tempo e velocità variano in base al peso ed al vento.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 1298 m
Quota a valle: 1040 m
Dislivello: 258 m
Lunghezza del cavo: 1800 m
Velocità di discesa: 140 km/h
Numero passeggeri per volo: fino a 2
Altezza minima passeggeri: 150 cm
Altezza massima passeggeri: 200 cm
Peso minimo passeggeri: 40kg
Peso massimo passeggeri: 115kg

Per maggiori informazioni:
www.arcansel.it

Video Volo dell’Arcobaleno:
https://www.youtube.com/watch?v=oVvP2njYjho

Zip Line Lago Maggiore

Zip Line Lago Maggiore ad Aurano (VB) - foto www.lagomaggiorezipline.it
Zip Line Lago Maggiore ad Aurano (VB) – foto www.lagomaggiorezipline.it

Rimaniamo sempre in Piemonte e precisamente ad Aurano in Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, in prossimità del Lago Maggiore, il secondo per superficie in Italia, che dà il nome alla nostra attrazione: Zip Line Lago Maggiore.

Nel verde delle Terre Alte, sfrecciando a 120 km/h, si sorvola il lago in un’esperienza memorabile regalata da una cornice mozzafiato. L’impianto lungo 1850 metri viene percorso in un minuto e mezzo ed il punto più alto dista da terra 350 metri.
Viene offerta la possibilità di scegliere tra due stili di volo: FreeStyle e FalconStyle, cioè si può volare in posizione orizzontale con il capo in avanti oppure nella più classica posizione verticale.
Anche in questo caso esiste la possibilità di volare sia singolarmente che in coppia.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 1307 m
Quota a valle: 960 m
Dislivello: 347 m
Lunghezza del cavo: 1850 m
Velocità di discesa: 120 km/h
Numero passeggeri per volo: fino a 2
Altezza minima passeggeri: 120 cm
Altezza massima passeggeri: 200 cm
Peso minimo passeggeri: 35kg
Peso massimo passeggeri: 120kg

Per maggiori informazioni:
www.lagomaggiorezipline.it

video Zip Line Lago Maggiore:
https://www.youtube.com/watch?v=_GDBn1c8A50
https://www.youtube.com/watch?v=9Rfpjm2uQEc

Fly Emotion

Fly Emotion ad Albaredo per San Marco e Bema (SO) - foto www.flyemotion.it
Fly Emotion ad Albaredo per San Marco e Bema (SO) – foto www.flyemotion.it

Lasciamo il Piemonte per spostarci in Lombardia e più precisamente ad Albaredo per San Marco, in provincia di Sondrio, dove troviamo Fly Emotion che unisce i minuscoli centri di Albaredo e Bema, in Valtellina, regalando l’emozione di volare fra un versante e l’altro della valle del Bitto.
Anche in questo caso è possibile volare in coppia o singolarmente.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 1050 m
Quota a valle: 750 m
Dislivello: 300 m
Lunghezza del cavo di andata: 1500 m
Lunghezza del cavo di ritorno: 1000 m
Velocità di discesa: 60 km/h
Numero passeggeri per volo: fino a 2
Altezza minima passeggeri: 110 cm
Altezza massima passeggeri: 220 cm
Peso minimo passeggeri: 70kg
Peso massimo passeggeri: 120kg

Per maggiori informazioni:
www.flyemotion.it

Video Fly Emotion:
https://www.youtube.com/watch?v=96oPDwaQqRA

Zip Line San Tommaso

Zip Line San Tommaso Agordino (BL) - foto www.ziplinesantomaso.com
Zip Line San Tommaso Agordino (BL) – foto www.ziplinesantomaso.com

Dalla Lombardia andiamo in Veneto raggiungendo San Tommaso Agordino in provincia di Belluno, ai piedi del monte Civetta.
Dalla stazione di partenza, posizionata a quota 1340 slm parte una prima campata. All’arrivo della seconda tratta il dislivello è di 260m, da percorrere alla velocità di 80 km/h per circa 1600 m totali. Le due tratte consecutive richiedono un tempo di percorrenza di quasi 40 minuti.

Queste le caratteristiche:

2 funi
3 piattaforme
Punto più alto a 160mt  da terra
Velocità massima 80 Km/H
Partenza a quota 1340mt
Arrivo a quota 1080mt
Dislivello 260mt
Lunghezza totale 1600mt
Durata complessiva volo 40 minuti

Per maggiori informazioni:
www.ziplinesantomaso.com

Video Zip Line San Tommaso:
https://www.youtube.com/watch?v=dDxB6BERyk8

Adrenaline X-treme Adventures

Adrenaline X-treme Adventures, a San Vigilio di Marebbe (BZ) - foto www.adrenalineadventures.it
Adrenaline X-treme Adventures, a San Vigilio di Marebbe (BZ) – foto www.adrenalineadventures.it

Infine ci spostiamo in Trentino-Alto Adige per scoprire l’ultima struttura, la Zipline di Adrenaline X-treme Adventures, a San Vigilio di Marebbe (Bolzano).

La Zip Line è costituita da 10 funi di acciaio distribuite su 11 diverse piattaforme articolate lungo un percorso di 3200 metri. Il dislivello totale è alla fine di 400 m e consente di raggiungere la velocità di 80 km/h. La campata più lunga è di 780 m ed il punto più alto da terra è di oltre 100 m. Con queste dimensioni, la Zipline di San Vigilio di Marebbe è la più grande d’Europa.

Queste le caratteristiche:
Quota a monte: 1600 m
Quota a valle: 1200 m
Dislivello: 400 m
Campata massima: 780 m
Lunghezza totale: 3200 m
Velocità di discesa: 80 km/h
Numero passeggeri per volo: 1
Peso minimo passeggeri: 40kg
Peso massimo passeggeri: 120kg

Per maggiori informazioni:
www.adrenalineadventures.it

Video Adrenaline X-treme Adventures
https://www.youtube.com/watch?v=IevwUjojtOo

3 thoughts on “Sulle Zip Line l’Italia va forte

  • Pingback: PSR Sicilia 2014 – 2020 | Outdoor life style

  • 6 Febbraio 2018 at 15:58
    Permalink

    Ottimo articolo chè fà conoscere queste realtà di sport e di Attrazione Turistica dell’Italia.
    Franco Cianfoni, ” Fondatore della Zip Line di Roccamassima (LT) chè attualmente è la più lunga mai costruita nel Mondo ,questa idea nasce,visitando un parco avventura nel Nord Italia .
    p.s. questi Attrattori Turistici portano economia e posti di lavoro anchè se stagionali.

    Reply
    • 6 Febbraio 2018 at 16:07
      Permalink

      Grazie e complimenti per il vostro bellissimo impianto.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *