recently featured posts we've got 10 articles so far

Disk Golf 0

Apr2

Disc-golf
Il disc golf è la versione moderna del tradizionale golf.
Si pratica con dischi che fungono da mazze e palline simulando il tipo di lancio dal drive al putt. I giocatori attraversano un percorso facendo il minor numero di tiri possibile per raggiungere bersagli piazzati strategicamente in tutta l’area. Il disc golf spesso si gioca in un parco pubblico, dove si possono incontrare molti ostacoli, come alberi e acqua. Come tale è uno sport praticato all’aria aperta per persone di tutte le età e livelli di gioco. Un percorso è tipicamente composto da 9 o 18 buche e per ogni

Bucabuca i giocatori cercano di raggiungere il bersaglio partendo dal punto d’inizio (tee) con distanze che variano tra 60 e 150 metri. Nelle gare ufficiali vengono utilizzati degli appositi canestri realizzati con un cesto di metallo fissato su un’asta. Sopra il cesto sono appese delle catenelle che hanno lo scopo di arrestare il disco in volo e farlo cadere nel cesto completando la buca. Ogni buca può avere dei limiti specificati che principalmente sono limiti naturali e assecondano il paesaggio, come una strada, un’aiuola o un laghetto. Quando il vostro disco atterra fuori dal campo di gioco è detto fuori campo e il giocatore subisce una penalità continuando dalla posizione da dove il disco ha lasciato il campo di gioco.

 

Nei circuiti le buche possono essere posizionate a terra, su fabbricati, tra gli alberi o su di essi, in prossimità di specchi d’acqua. Il tutto in funzione della difficoltà del percorso che si vuole ottenere e degli spazi a disposizione.In Italia esistono diverse A.S.D. che promuovono la disciplina su tutto il territorio in collaborazione con la PDGA  (Professional Disc Golf Association). La diffusione del disc golf si associa alla tutela ambientale ed alla valorizzazione turistica del territorio.  Inoltre si integra con le espressioni più inclusive dello sport di cittadinanza in quanto coinvolge anche la terza età ed i diversamente abili.
dischi
Poche attività ricreative uniscono molti vantaggi come il Disc Golf; alla portata di tutte le età. Il Disc Golf ha
un basso costo di capitale e di manutenzione, è ecologico, può dare una rivalorizzazione ai Parchi ed Aree Verdi, si può giocare tutto l’anno con qualsiasi clima e il divertimento è immediato anche per i principianti.

Proprio in quanto non esiste separazione fra atleta professionista e principiante, il Disc Golf è considerato “Sport Per la Famiglia”.

L’impianto tipo prevede un circuito con 9 buche, che si susseguono lungo l’estensione di tutta l’area.

La disposizione verrà progettata per rendere l’area fruibile anche con altre attività complementari.lago

Nella fase successiva di posizionamento delle buche, si terrà conto dell’orografia del sito, delle zone alberate e di quant’altro può contribuire a rendere ancor più divertente il gioco.

È chiaro che un tipo di impianto del genere, contiene in sé la possibilità di essere ampliato in qualsiasi momento, potendo anche candidarsi a campo di gioco per le gare ufficiali.

Nel posizionamento delle buche si provvederà a valutare il grado di difficoltà da conferire alle varie buche, considerando quali ostacoli potenziali le aree alberate, l’orografia del sito con i relativi salti di quota, le rocce nonché i manufatti presenti lungo il percorso.

 
 
 

Minigolf 0

Apr1

Il minigolf detto anche golf su pista, è uno sport analogo al golf ma praticato su piste realizzate con diversi tipi di materiali, opportunamente delimitate secondo fantasia o secondo standards codificati come ad es. quelli della W.M.F. (World Minigolfsport Federation).

buca01

Il minigolf offre la possibilità di giocare su piste prefabbricate da un minimo di 8 a un massimo di 18, composte da un piano di scorrimento e da una testata (tonda, quadrata, ottagonale, ecc) in cui è alloggiata la buca d’arrivo. Ogni pista rispetta il disegno stabilito dal Comitato Tecnico della Federazione Internazionale del Golf su Pista. Le misure standard interne corrispondono a 90 cm di larghezza del corridoio, 625 cm di lunghezza totale, di 140 cm di diametro della testata e 10 cm di diametro della buca d’arrivo. Le piste, dotate di grande stabilità e indeformabili, sono costituite da una struttura in legno di pino di Svezia trattata in autoclave. Il piano superiore è ricoperto con una membrana per esterni idonea allo scorrimento della pallina. Ogni pista ha sullo starter un cartellino indicante il numero progressivo della stessa.

Gli accessori per ogni giocatore assegnati all’inizio di ogni partita sono costituiti da una mazza, una pallina e un cartellino segnapunti.

Basic RGB

Ogni pista avrà un livello di difficoltà differente e presenterà degli ostacoli personalizzabili in base alle tematiche ambientali, storico, culturali del sito. Nella proposta riportata nelle figure gli ostacoli riprendono i temi delle zolfare (forni gill, calcheroni, balate, gallerie, ecc.) ad ogni starter un cartello riporterà delle notizie sul tema della pista e la stessa prenderà il nome dell’ostacolo. In questo modo all’aspetto ludico si aggiunge una valenza didattica che allarga il target alle scuole. In questo modo verrà realizzato un impianto originale, cucito addosso al sito che lo ospita.

Percorsi Acrobatici Artificiali Modulari 0

Apr1

La realizzazione di un parco avventura è spesso limitato dalla mancanza di piante idonee ed in numero insufficiente per l’istallazione dei percorsi acrobatici.

La società Madonie.it progetta e realizza impianti acrobatici artificiali adattabili a qualsiasi sito sul quale insistano le problematiche di cui sopra.

Questo tipo di parco è realizzato mediante una struttura portante in legno, che costituisce il sistema di supporto dell’intero impianto, che ospiterà le istallazioni acrobatiche opportunamente ancorate alla struttura.

Madonie.it offre un supporto totale che va dallo studio preliminare ai diversi stadi di progettazione, alla realizzazione, alla fornitura dei DPI per gli utenti, per concludersi con la certificazione dell’intero impianto ai sensi della norma europea UNI 15567-1.

Artificiale05

La modularità dell’impianto e la progettazione personalizzata, permette una versatilità della struttura che consente l’adattamento a qualsiasi tipo di sito, anche in locali coperti e al chiuso, il che consente la fruizione dell’impianto anche in condizioni atmosferiche avverse.

Artificiale03

Gli impianti possono svilupparsi su uno o più piani, in funzione degli spazi a disposizione, del numero di istallazioni che si vogliono realizzare, nonché in funzione del bacino potenziale di utenza del sito prescelto. E’ possibile in futuro prevedere ampliamenti e modifiche degli impianti in modo veloce e perfettamente integrato.

Tutti i materiali utilizzati rispettano le norme tecniche di riferimento e degli stessi viene rilasciata idonea certificazione.

Le forme possono essere le più svariate ed originali e gli investimenti modulabili sulla base dei budget a disposizione.

Artificiale02

I Parchi Avventura, un’opportunità di lavoro 0

Jan21

Lavoro in un Parco Avventura

Cosa significa oggi realizzare un PARCO AVVENTURA?

Occupazione – Lavoro
Un Parco Avventura può avere notevoli ricadute sull’economia del Vostro Comune. Si stima che gli utenti che hanno scelto il Parco Avventura in Italia erano più di un milione già nel 2011, incremento che ha generato un’opportunità di lavoro diretto per oltre 1.000 persone. In Francia, dove i Parchi sono presenti da più di vent’anni gli utenti nello stesso periodo superavano i dieci milioni. Il Comune potrebbe scegliere di far costruire il Parco Avventura e affidarlo in gestione ad una cooperativa di giovani disoccupati.

Riqualificazione
In ogni Comune ci sono delle aree verdi poco sfruttate o addirittura in stato di abbandono che rappresentano solo un costo per l’Amministrazione. Riqualificare queste aree e tramutarle in opportunità di lavoro o di attrazione turistica, diventa una scommessa vincente. continue reading »

Lo sapevi che nelle Madonie esiste un endemismo risalente a 9000 anni fa? 0

Nov18

Il caso certamente più noto di endemismo madonita è quello dell’Abete dei Nebrodi (Abies nebrodensis (Lojac.) Mattei, che deve il nome al fatto che anticamente per Nebrodi si intendevano le Madonie; per lo stesso motivo molte specie di piante ed animali descritti di questo complesso montuoso portano il nome “nebrodensis”, che oggi può condurre ad equivoci. continue reading »

Scelta dell’area 0

Jan16

Buona parte del successo di un Parco Avventura è dovuto alla scelta di un’area idonea. Queste che elenchiamo sono  alcune  caratteristiche  essenziali: continue reading »

Tutte le fasi per l’apertura di un Parco Avventura 0

Jan15

Con questo articolo, vogliamo realizzare un utile supporto per chi ha in mente di costruire un Parco Avventura e si avvicina per la prima volta a questo settore, così da potersi fare un’idea, anche sommaria, su tutto il percorso che conduce alla gestione di un novello parco divertimenti Eco-sostenibile.

Fasi Parco Avventura

La realizzazione di un Parco Avventura o Parco Acrobatico Forestale, passa naturalmente da diverse fasi, alcune delle quali servono esclusivamente a rendersi conto della bontà, o meno, dell’operazione. continue reading »

Corsi di formazione per istruttori 0

Jan14

Calendario dei corsi per la formazione di Operatori di Parco Avventura e Soccorritori di Parco Avventura.

Formazione istruttori

Verranno svolti due corsi, che si terranno:

01-02-03-09 marzo 2013 presso il Parco delle Antiche Solfare (nuova apertura) a  San Cataldo (CL), presso l’omonimo Agriturismo;

05-06-07-13 aprile 2013 presso il Parco Avventura Madonie a Petralia Sottana (PA). continue reading »

Cosa sono i parchi avventura 0

Jan12

I Parchi Avventura sono parchi tematici dalle grandi potenzialità, che propongono una fruizione attiva ai propri utenti.

Cosa sono i Parchi Avventura

Possono essere di due tipi: Forestali ed Artificiali.

In entrambi i casi si tratta di percorsi acrobatici in altezza che gli utenti affrontano autonomamente con l’ausilio di Dispositivi di Protezione Individuale (D.P.I.), sotto il controllo attento di operatori opportunamente formati, mettendo alla prova il proprio equilibrio, il controllo del proprio corpo e la capacità di superare gli ostacoli con l’impiego di un minimo di sforzo fisico e tanta voglia di avventura. continue reading »

Dispositivi di protezione individuale (DPI) 0

Dec11

Attrezzature imprescindibili nei Parchi Avventura sono decisamente i Dispositivi di Protezione Individuale o D.P.I..

Molti marchi e tante caratteristiche sono presenti oggi sul mercato.
Molte case (almeno quelle più importanti) hanno creato delle linee dedicate per i Parchi Avventura. Sono nati inoltre dei prodotti di nuova generazione che prevedono un utilizzo quasi passivo, da parte di neofiti o di ragazzi, che garantiscono una maggiore sicurezza quando si effettuano i percorsi. Stiamo parlando dei così detti “moschettoni intelligenti” o delle “linee di vita continua”. Entrambe le soluzioni garantiscono un innalzamento del livello di sicurezza.